Palazzo Tronconi

Vini rossi e vini bianchi da vitigni antichi recuperati dall’azienda nella Valle del Liri

Palazzo Tronconi vini biologici ciociari
logo palazzo tronconi

Da antichi vigneti collinari del comune di Arce, nel cuore della contrada Tramonti, le viti di circa 35 anni di età vengono coltivate con il metodo biodinamico.
La vinificazione avviene tramite fermentazione alcolica e malolattica spontanee con lieviti indigeni, nessuna stabilizzazione, nessuna chiarificazione o filtrazione.
Marco Marrocco, personaggio poliedrico, già ignegnere meccanico, all’Università della Tuscia studia e conosce Gaetano Ciolfi, professore di Enologia che lo avvicinerà insieme con Simone Noro, nipote di Carlo Noro, alle colture autoctone e ai metodi della biodinamica.
Nel 2006 acquista una porzione dei vitigni della tenuta che oggi da il nome all'azienda, Palazzo Tronconi.

La Cantina con annessa Osteria è il cuore pulsante dell'azienda: prende spunto dal patrimonio eno-gastronomico locale per offrire una cucina semplice, fatta di preparazioni a base di prodotti locali di qualità, possibilmente biologici o biodinamici, ma proposti con un pizzico di innovazione.